HOME         IL PROGETTO / I MAESTRI / ROOMS / DIDATTICA / PAROLE


Guido Peruz



PREGHIERA PER LA VITA

2021
















Cari amici,

non desidero esprimere nulla, a commento del mio lavoro, che non sia sintetizzabile oltre questa “Preghiera per la vita”, scritta a Milano il 20 aprile 2021 fra le 11.40 e le 11.53 sotto il trialogo “NATURA-AMORE-VITA” che costituisce l’ossatura dell’opera.

Guido Peruz




         





Guido Peruz (Verona, 1 dicembre 1941) appartiene a una famiglia proveniente dal Cadore. Fin da bambino manifesta il suo interesse per l'attività artistica e completa la sua formazione prima a Venezia, poi all'Accademia Albertina di Torino ed infine a Milano all'Accademia di Brera.

Partecipa a numerose mostre sia personali che collettive.

Nel dicembre 2016 Peruz ha fatto dono al Palazzo Ducale di Venezia della sua opera “Qoèlet”. L'opera è composta da settantadue tavole che riportano con accurata grafia il testo biblico Qoelet e sono ricoperte in foglia oro. Le tavole, suddivise in due pannelli, sono collocate nell'Anti-Chiesetta del Doge.

Guido Peruz è anche un collezionista e definisce il suo collezionare come la raccolta del rigattiere intesa come acquisto di ciò che era possibile comprare perché rifiutato da altri. Inoltre collezionare è per Peruz un investimento economico su opere che hanno uno spessore umano e culturale e non persegue fini speculativi













Creval-Gruppo bancario Crédit Agricole Italia promuove questo progetto di valorizzazione del capitale umano espresso dall’arte e dal pensiero profondo per una nuova sostenibilità ambientale e sociale.


credits


I contenuti artistici dell'intera piattaforma sono protetti ai sensi delle norme che regolano il Diritto d'Autore (art. 2576 del Codice Civile, Legge 633/1941 e successive modifiche e integrazioni, D.Lgs n. 68/2003), e da quelle concernenti la proprietà intellettuale. Tutte le opere appartengono ai rispettivi autori che ne detengono tutti i diritti.
Tali opere  quindi non possono essere utilizzate per uso personale in mancanza di autorizzazione, richiesta e ottenuta presso i soggetti interessati.