HOME         IL PROGETTO / I MAESTRI / ROOMS / DIDATTICA / PAROLE




Rachel Carson


1907-1964



Il suo libro “Primavera silenziosa”– Manifesto del movimento ambientalista statunitense, un accostamento ossimorico per tentare di risvegliare la coscienza ecologica di un’intera generazione.

Un fitto silenzio, nella stagione della fioritura, dove non si ode più la danza delle api fra le corolle, dove si assiste inermi al vorticare di foglie cadute in una cornice spettrale, di assenza: tale è l’immaginario che si prospetta nell’immediato futuro.

La Carson, attenta nel cogliere le infinite connessioni tra gli organismi viventi e l’ambiente, osservò come, ad esempio, l’uso non responsabile degli insetticidi fosse determinante per l’assottigliamento del guscio delle uova dei volatili, intaccandone così l’intero sistema riproduttivo sino a risultare una delle cause di cancro nell’uomo.

Nella dedica ad Albert Schwerter, l’eco delle sue parole risuona oggi come monito affinché possiamo risvegliarci da un così lungo sonno: “L’uomo ha perduto la capacità di prevenire e prevedere. Andrà a finire che distruggerà la Terra”.





         



Biologa e zoologa “Primavera Silenziosa” segnò in America l’inizio del movimento ambientalista.  Alla pubblicazione dell’opera, a nulla valsero gli insulti scagliati da compagnie chimiche e critici, la Carson si avvalse di una schiera di biologi, chimici, patologi ed ematologi, che sostennero con fermezza la sua tesi.







Creval promuove questo progetto di valorizzazione del capitale umano espresso dall’arte e dal pensiero profondo per una nuova sostenibilità ambientale e sociale.


credits


I contenuti artistici dell'intera piattaforma sono protetti ai sensi delle norme che regolano il Diritto d'Autore (art. 2576 del Codice Civile, Legge 633/1941 e successive modifiche e integrazioni, D.Lgs n. 68/2003), e da quelle concernenti la proprietà intellettuale. Tutte le opere appartengono ai rispettivi autori che ne detengono tutti i diritti.
Tali opere  quindi non possono essere utilizzate per uso personale in mancanza di autorizzazione, richiesta e ottenuta presso i soggetti interessati.